Il curriculum vitae è una forma di comunicazione e, in quanto tale, ha degli obiettivi precisi.
Deve raccontare chi sei e cosa sai fare in modo efficace e incisivo, ma soprattutto deve riuscire a suscitare curiosità nel recruiter. Per questo motivo, bisogna creare il CV seguendo una logica precisa, rispettando alcune regole e linee guida.

Che tipo di curriculum usare

La scelta del formato per il tuo curriculum si basa su diversi fattori, tra cui: la quantità e il tipo di esperienza che hai accumulato, il tuo portfolio di competenze, se hai intenzione di avanzare la tua carriera nello stesso campo o se vuoi passare a un altro settore. Inoltre, cosa più importante, il tipo di lavoro per il quale ti vuoi candidare.

Vediamo insieme quali sono i principali formati di curricula:

  • Curriculum cronologico -> anche conosciuto come curriculum cronologico inverso. Questo formato pone l’accento sulla tua esperienza lavorativa, delineando la tua carriera in termini di anni di esperienza e settore di impiego. È il formato ideale per chi ha un profilo professionale che combacia con i requisiti della posizione lavorativa.

 

 

CV Cronologico

  • Curriculum funzionale -> questo tipo di curriculum mette in evidenza le tue competenze e i tuoi talenti, che spesso coincidono con quelli elencati nell’annuncio di lavoro, ponendoli in relazione con l’impiego per il quale ti stai candidando. Questo tipo di curriculum è adatto soprattutto per chi svolge una professione tecnica o basata su una competenza specifica o per chi sta valutando un cambio di carriera. Spesso ci si riferisce al curriculum funzionale come a un curriculum basato sulle competenze.
  • Curriculum ibrido -> questo formato è un misto tra il curriculum cronologico e quello funzionale. In particolare, ti permette di elencare le tue competenze e i tuoi talenti e, allo stesso tempo, di mettere in evidenza i tuoi traguardi professionali. Questa tipologia di curriculum è perfetta per chi svolge una professione più tecnica e la cui esperienza può essere molto rilevante per il datore di lavoro.

 

Curriculum Vitae formato europeo

Il curriculum vitae europeo, chiamato anche Europass, è un formato introdotto nel 2002 dalla Commissione Europea. Si tratta di un modello di CV standard volto a omogeneizzare i curricula vitae, appunto, a livello europeo. È uno strumento utile per i cittadini europei per valorizzare le proprie competenze, da usare nel territorio dell’Unione Europea. Tuttavia, a meno che non sia richiesto dall’azienda o dall’ente che pubblica offerte di lavoro, non è obbligatorio usare questo tipo di CV. Molto schematico, il curriculum vitae europeo può fornire una traccia utile se sei un candidato alle prime armi. Tuttavia, non sempre si presta a descrivere nella maniera migliore tutti i profili e percorsi professionali.

 

CV creativo

Da qualche anno hanno preso piede i CV creativi. Si tratta di curricula alternativi ai formati standard (in termini di fruizione, stile e contenuto), che in generale si inviano alle aziende. Le principali tipologie di cv creativi sono:

  • Curriculum grafico. A differenza di quello classico, un CV grafico presenta un’impaginazione meno standard. Sono composti da grandi testi accompagnati da sfondi colorati, fotografie e illustrazioni. I contenuti sono per lo più testuali e possono riprendere quelli dei modelli classici come Europass, ma di solito sono più stringati per far stare tutto in una pagina.

 

 

 

CV grafico

 

 

  • Infocurriculum o curriculum infografico. È una valida alternativa al curriculum grafico. È un tipo di presentazione che cattura l’attenzione dei reclutatori grazie alla schematicità, alla possibilità di testare le doti creative del candidato e alla visione immediata delle sue competenze. Infatti, queste ultime, insieme alla formazione e alle esperienze lavorative, vengono presentate in forma grafica e visiva. In questo modo, il candidato/a avrà la libertà di mettere in luce ciò che preferisce. L’infocurriculum viene raccomandato soprattutto ai giovani web designer che si presentano al mondo del lavoro, o alle figure professionali che si occupano di web marketing.

 

 

 

Infocurriculum

 

 

  • Video CV. Sempre più importanti per entrare in contatto con le imprese, sono un mezzo diretto, efficace e utile per attirare l’attenzione del recruiter. Lo scopo del video CV è quello di rispondere alle domande chiave che descrivono la propria personalità e, inoltre, farsi conoscere come persona e professionista. Non dev’essere una replica del CV cartaceo, ma un modo per entrare in empatia con l’azienda, mostrando i propri titoli e traguardi. Un video CV di pochi minuti e ben fatto, può fare la differenza e influenzare positivamente il giudizio del selezionatore, suscitando curiosità, interesse e il desiderio di essere contattati di persona.

Personalizzare il CV: esperienze lavorative, capacità e competenze personali

L’errore che si commette sovente è quello di scrivere nel curriculum vitae tutte le esperienze lavorative svolte nel corso della vita professionale. Bisognerebbe selezionare le più significative, che mettano in risalto le proprie qualità professionali, anche in base al settore nel quale si vuole inviare la propria candidatura. Il CV va sempre costruito su misura e deve rispecchiare la persona.
L’azienda mira a inserire personale preparato e specializzato nel proprio ambito. Per questo motivo, è importante mettere in risalto le capacità attinenti al profilo ricercato. Allo stesso tempo è fondamentale non mentire sulle proprie capacità, ma concentrarsi su quelle reali e più spiccate.

Per quanto riguarda le esperienze di studio, è opportuno includere titolo di studio e scuola, con eventuali esperienze formative all’estero. Opzionale il voto di diploma o di laurea.
Per il percorso lavorativo, oltre al job title e al ruolo svolto, si prosegue inserendo nel CV il nome dell’azienda o delle aziende con cui si ha collaborato e le date di inizio e fine del periodo lavorativo.
È necessario mettere in risalto le mansioni principali, gli obiettivi raggiunti e le competenze maturate durante l’esperienza professionale. In termini di struttura, è preferibile iniziare la sezione delle esperienze professionali del curriculum vitae con quella più recente e aggiungendo via via quelle precedenti.
Inoltre, è utile aggiornare regolarmente il CV con le nuove esperienze maturate o i corsi formativi seguiti. Per ultimo, nonostante sia un aspetto ritenuto scontato, è fondamentale che il CV sia scritto in maniera corretta, senza alcun errore di ortografia, e con l’utilizzo di frasi il più possibile concise ed esaustive. Questo vale soprattutto in considerazione del poco tempo che il selezionatore dedicherà alla valutazione dei CV. Se l’occhio del valutatore cadrà su un refuso o una ridondanza, il curriculum rischia di essere scartato all’istante. Perciò, rileggere il CV da cima a fondo e viceversa è un modo sicuro per individuare eventuali errori.

NETtoWORK e l’evoluzione del CV

NETtoWORK, la più innovativa e completa piattaforma social per la ricerca e selezione del personale, rappresenta un metodo valido e innovativo per andare oltre la stesura e l’invio del classico CV.

Iscrivendoti su www.nettowork.it, puoi compilare il tuo profilo sul sito in modo facile e veloce: ti basterà inserire nei campi suggeriti le informazioni più importanti e utili da mostrare ai recruiter, così non correrai il rischio di sbagliare!

Inoltre, avrai l’opportunità di mostrare le tue qualità ed esperienze grazie alle certificazioni che validano le tue competenze. Per di più, curando nonché aggiornando il profilo e attraverso il Video CV personalizzato, puoi aumentare la tua visibilità. Potrai così farti notare dalle aziende di tuo interesse e inviare loro la tua candidatura express! Le aziende ti risponderanno via chat per fissare il primo colloquio!

Le imprese iscritte possono trovare talenti con specifiche caratteristiche. Infatti, hanno la possibilità di effettuare ricerche mirate e di valutare con efficacia le competenze dei candidati selezionati tramite la creazione di test aziendali.

Scegli, quindi, le aree di tuo interesse e scopri le aziende che stanno cercando talenti come te su www.nettowork.it. Nel frattempo, individua il formato di CV più adatto alle tue esigenze e alla posizione a cui vuoi candidarti tra quelli che ti abbiamo illustrato in questo articolo.

 

Iscriviti su NETtoWORK
Your Connections, Your Success!

iscrizione nettowork
Iscriviti su NETtoWORK – www.nettowork.it