In questo momento di incertezza e di confusione, molte aziende stanno rivalutando i propri processi di selezione e le figure professionali che hanno bisogno di assumere.

Ovviamente i processi di selezione saranno più lenti e più complessi, ma vale sempre la pena inviare la propria candidatura, con la possibilità di essere considerati.

Aggiornare il CV e registrare un video CV

Per quanto sia di estrema importanza, non tutti si preoccupano di aggiornare il curriculum periodicamente e regolarmente sulla base delle competenze acquisite, delle esperienze e dei relativi risultati che si desidera ottenere. Al contrario, per affrontare il mondo del lavoro con determinazione, è opportuno rivedere e aggiornare il cv con una periodicità variabile. Non si tratta certo di un documento statico e, per gestire meglio la ricerca del lavoro, deve rispecchiare le proprie esigenze e i desideri attuali. Inoltre, occorre considerare che le esigenze del mercato del lavoro spesso si modificano, con la conseguente necessità di mettere in evidenza alcune competenze particolari.

I video CV sono sempre più importanti per entrare in contatto con le imprese e sono un mezzo diretto, efficace e utile per attirare l’attenzione del recruiter.
Lo scopo del video CV è quello di rispondere alle domande chiave che descrivono la propria personalità e farsi conoscere come persona e professionista. Non dev’essere una replica del CV cartaceo, ma un modo per entrare in empatia con l’azienda, mostrando i propri titoli e traguardi.
Un video CV di pochi minuti e ben fatto, può fare la differenza e influenzare positivamente il giudizio del selezionatore, suscitando curiosità, interesse e il desiderio di essere contattati di persona.

Scrivere una lettera di presentazione

La lettera di presentazione perfetta deve comunicare ed enfatizzare i propri punti di forza, senza essere una copia o una spiegazione del CV. È importante adattare e personalizzare la lettera di presentazione in base all’azienda presso cui ci si candida, mantenendo una struttura base.
Si tratta di una lettera nella quale ci si presenta alle aziende ed è un modo per stabilire un contatto con i recruiters, oltre ad essere una possibilità per poter spiegare meglio le proprie potenzialità, competenze ed esperienze. La lettera di presentazione deve spiegare perché il candidato è la persona adatta a ricoprire il ruolo dell’offerta di lavoro e ad entrare nell’azienda.

Per prima cosa bisogna raccogliere più informazioni possibili riguardo l’impresa e la posizione desiderata, così sarà più facile scrivere una lettera di presentazione efficace e di successo. Cercando su giornali, web e sul sito della società, si può scoprire quali siano i valori chiave, i nuovi progetti, le aree di investimento e la policy aziendale. È utile anche cercare informazioni sui social network per cogliere lo stile comunicativo dell’azienda e il punto di vista delle persone sull’azienda stessa.

Curare la propria presenza sui social

Il social recruiting è una tecnica sempre più utilizzata dalle aziende moderne per analizzare le caratteristiche di un candidato. È uno strumento utilizzato dai manager delle Risorse Umane per individuare, analizzare e valutare le caratteristiche di potenziali candidati tramite i social network. È un modo per fare ricerca attiva di nuovi talenti, in seguito alla valutazione iniziale del classico CV.

I social network sono diventati ottimi canali di reclutamento in quanto permettono di mostrare qualità e caratteristiche, non solo come candidato ma anche come individuo. Consentono di far emergere, oltre alle proprie conoscenze, le proprie passioni, gusti e interessi.

Parlando di social recruiting, si deve considerare anche quella che viene definita come web reputation, cioè la reputazione che, chi usa i social network, si costruisce attraverso l’utilizzo degli strumenti e dei canali digitali disponibili sul web. Uno stato su Facebook, un collegamento su Linkedin o una foto su Instagram, quindi, potrebbero rappresentare un’occasione lavorativa oppure potrebbero significare a priori l’esclusione da una selezione.

Condividere sui social, foto in atteggiamenti o contesti sconvenienti, commenti offensivi o informazioni che riguardano anche la sfera privata della propria vita, solo per avere un po’ di “popolarità”, spesso può essere un grave errore. Si rischia di macchiare irrimediabilmente la propria immagine agli occhi del possibile datore di lavoro o, peggio, avere ripercussioni non indifferenti sulla carriera, anche solo per una presenza sconsiderata sui social.
Per questo la reputazione digitale del candidato potrebbe rappresentare un fattore utile da tenere in conto nel processo di selezione da parte dei recruiter.

Iscriversi sui siti per trovare lavori affidabili

NETtoWORK, la più innovativa e completa piattaforma social per la ricerca e selezione del personale, ti aiuta a trovare lavoro nell’immediato.
I candidati possono selezionare i settori di loro interesse e trovare tutte le aziende inerenti, in cerca di personale da inserire. Visitando il profilo aziendale troveranno tutte le informazioni necessarie e potranno mandare, direttamente sulla piattaforma, la propria candidatura express. Inoltre, possono far emergere qualità ed esperienze, ottenendo certificazioni che validano costantemente le loro competenze. Curando e aggiornando il proprio profilo e attraverso il Video CV personalizzato, possono aumentare la loro visibilità per farsi notare dalle aziende di loro interesse e chattare direttamente con i recruiter per fissare il primo colloquio!

Le aziende iscritte possono trovare talenti con specifiche caratteristiche, avendo la possibilità di effettuare ricerche mirate e di valutare effettivamente le competenze dei candidati selezionati tramite la creazione di test aziendali e visitando il loro profilo personale.

Iscriviti su www.nettowork.it: le aziende sono in continua ricerca di talenti specializzati come te! Fai vedere quanti vali!

 

Iscriviti su NETtoWORK
Your Connections, Your Success!

iscrizione nettowork
Iscriviti su NETtoWORK – www.nettowork.it