Riunioni etiliche o drinkstorming: un nuovo strumento aziendale per creare aggregazione e generare nuove idee

 

Drinkstorming: di cosa si tratta?

Drinkstorming nel mondo anglosassone, réunion éthylique in Francia, da noi potremo definirlo aperitivo formativo aziendale. Grazie a questa nuova forma di “after work”, sempre più di moda in molti Paesi, i colleghi di lavoro possono confrontarsi e discutere tra loro del futuro dell’azienda di fronte ad un drink informale.

Il pericolo è ovviamente che l’idea geniale partorita sotto l’influenza di qualche bicchiere di vino o del terzo giro di spritz evapori rapidamente o rimanga solo un’idea da drink. Tuttavia questa nuova moda ha trasformato le terrazze (e le salette vuote) degli uffici in lounge con drink e pizzette. Il rituale è ovviamente fattibile anche al bar all’angolo e a volte funziona anche meglio.

Persino i capi del personale se ne stanno convincendo, tanto che anche la stampa più accreditata si interessa di questo nuovo fenomeno.

 

Uscire dagli schemi fa bene a dipendenti ed azienda

Le aziende più moderne e dinamiche incoraggiano il drinkstorming , ritenendo che lo scambio creativo di idee tra colleghi di fronte a un drink sia comunque lavoro, anche se non nel senso stretto del termine. Queste aggregazioni «etiliche», più o meno informali, possono essere il risultato dell’incontro di un gruppo di amici interni al team di lavoro, che stanno cercando di sviluppare un modello di lavoro innovativo o una nuova area di business, magari coinvolgendo i colleghi più conservatori.

Ecco allora che il drinkstorming, neologismo che origina dall’unione di drinking e brainstorming diventa una riunione camuffata da aperitivo. O, al contrario, un aperitivo che sfocia in una riunione.

Il drinkstorming permette di rompere con il formato del classico incontro aziendale. L’assenza di ufficialità, a cui va aggiunta un’abbondante bevuta, lubrifica la meccanica oratoria del format. Chi partecipa ha l’eccitante sensazione che la comunicazione sia fluida e che nascano visioni innovative.

Oggigiorno conta molto l’ambiente che si riesce a creare sul posto di lavoro ed il drinkstorming è una di quelle iniziative che fanno coincidere la necessità di fare team building e generare confronti ed idee costruttive tra colleghi ed il divertimento e relax derivante da un buon bicchiere di vino o una pinta di gustosa birra consumati in compagnia dopo una lunga e stancante giornata di lavoro.

E nella tua azienda? C’è spazio per il drinkstorming?

Iscriviti su NETtoWORK
Your Connections, Your Success!

banner-iscrizione-aziende

Iscriviti su NETtoWORK – www.nettowork.it