Cambiare lavoro spesso motiva e riduce lo stress: ecco il job hopping dei Millennials!

Il job hopping, è una nuova tendenza, nata in America, ma in via di diffusione anche in Italia.

Si cambia per avere stipendi più alti, ma soprattutto ridurre lo stress, vivere situazioni nuove che ridanno linfa al quotidiano ed essere più felici: il job hopping è un bel progetto che tanti provano a mettere in pratica.

 

I job hoppers

Secondo uno studio condotto dall’agenzia californiana di HR Robert Half, negli Stati Uniti sarebbero job hoppers il 64% dei lavoratori, il 22% in più rispetto a soli 4 anni fa. Sono soprattutto i giovani a fare job hopping da un ufficio all’altro, complice l’epoca dei contratti a progetto e le opportunità delle rete con l’invio delle varie forme di curriculum e Video CV online o utilizzando i network professionali. Il tempo della fedeltà all’azienda sembra non essere più l’unico valore da considerare, la flessibilità è un valore sempre più apprezzato.

Ad essere affascinati dalla tendenza del job hopping sarebbero soprattutto i più giovani: negli Stati Uniti i Millennials cambiano quasi 2,85 posti di lavoro nei primi 5 anni dalla laurea, contro una media di 1,6 della generazione precedente. A spingerli a farlo sarebbero, tra le altre cose, motivi economici: chi cambia spesso guadagna di più.

A guidare le scelte di chi fa job hopping è soprattutto la ricerca di un maggior equilibrio. Cambiare lavoro e interrompere la routine permette di essere più felici, più sani e avere più successo secondo molti. Si potrebbe essere spinti a pensare che avere brevi esperienze sul proprio curriculum renda più difficile trovare un altro lavoro, ma non è affatto così. Fino a qualche anno fa la “fedeltà all’azienda” era considerato un valore imprescindibile e portava a guardare con diffidenza quei profili più mobili e transitori. Oggi però il paradigma si è evoluto.

 

Una tendenza che prende piede anche in Europa

Secondo la prima Master Certified Coach in Italia, Marina Osnaghi, “negli ultimi anni è cambiata la prospettiva anche in Italia e in Europa: aumentano le persone che scelgono di rimanere nella stessa azienda solo per brevi periodi. Non si pensa più alla carriera come ad un percorso lineare, che va dalla cosiddetta “gavetta” all’esperienza, ma si cambia frequentemente alla ricerca di benefit più vantaggiosi. Ognuno di noi costruisce il proprio percorso di lavoro privilegiando asset diversi con un forte impatto sulle scelte di carriera. C’è chi dà più importanza ad aspetti economici, chi valoriali e chi di relazione. I ricercatori sono arrivati a isolare profili di carriera che hanno un impatto anche sul nostro comportamento quotidiano.”

 

Job hopping su NETtoWORK

Hai voglia di cambiare lavoro? NETtoWORK ti dà l’opportunità di trovare il lavoro giusto che fa per te! Registrati subito su www.nettowork.it, completa il tuo profilo con foto e Video CV e presentati in maniera diretta e social alle centinaia di aziende della tua provincia iscritte su NETtoWORK!

Iscriviti su NETtoWORK
Your Connections, Your Success!

iscrizione nettowork
Iscriviti su NETtoWORK – www.nettowork.it