Oggi intervistiamo l’Ingegner Umberto Barella, Junior Manager di T.S.T. S.r.l. Plastics Technologies. Conosciamo meglio questa realtà aziendale.

La T.S.T. S.r.l. Plastics Technologies è nata nel 1982 a Volpiano, in provincia di Torino, per volontà di Sergio Barella, fondatore ed attuale General Manager della società. L’azienda, nata come attività artigianale dedicata alla tampografia e alla serigrafia, nel corso degli anni si è sviluppata fino a diventare una realtà industriale nello stampaggio di articoli termoplastici ad alto grado tecnico, mono e bi-materiale. Nel 2003 è stata inaugurata l’officina stampi che consente a T.S.T. S.r.l. di seguire il cliente in maniera completa ed efficace. Grazie al know-how interno T.S.T. S.r.l. fornisce soluzioni per l’ottimizzazione del prodotto e del processo produttivo e sviluppa processi customizzati in base alle esigenze produttive e qualitative del committente per garantire il prodotto ottimale. L’azienda garantisce un pacchetto completo (design, progettazione, costruzione attrezzature, stampaggio, assemblaggio, decorazioni) assistendo il cliente in ogni fase.

L’azienda opera nel rispetto delle certificazioni UNI IQ NET 9001:2015, IATF 16949:2016, UNI EN ISO 9001:2015 e UNI EN ISO 13485:2016 ed è attiva nei seguenti mercati:

  • Automotive, attuale “core business” (realizzazione di componenti e gruppi per cinture di sicurezza e airbag, componenti per comandi abitacolo, componenti per trasmissione fluidi);
  • Medical devices (componenti per il monitoraggio cardiaco, supporti valvole cardiochirurgiche, componenti e gruppi per emodialisi);
  • Home & Industrial Appliances (gruppi elettronici per il controllo della temperatura e), computer (produzione di componenti per stampanti), prodotti a gas (produzione di componenti valvola, caldaie domestiche e contatori gas);
  • Zootecnia;
  • Parti elettroniche.

 

Buongiorno Ing. Barella, grazie per la sua disponibilità per questa intervista. E’ un piacere per noi di NETtoWORK averla qui oggi!

Buongiorno e grazie a NETtoWORK per questo vostro servizio importante che dedicate a T.S.T. S.r.l.!

 

Partiamo con la prima domanda: Cosa rappresenta per lei lavorare in T.S.T. S.r.l.?

Per me lavorare in T.S.T. S.r.l. significa passione e opportunità.

Passione: essendo il nostro un settore in estrema evoluzione, dove gli avanzamenti e gli sviluppi dei progetti sono diversi e sempre più complessi, è appassionante e coinvolgente seguirne costantemente e quotidianamente l’andamento e le relative sfide.

Opportunità di far crescere ulteriormente l’azienda a livello globale insieme a tutti i miei collaboratori.

 

Quali sono i valori principali su cui si basa T.S.T.?

Di recente abbiamo sviluppato la Strategic Road Map aziendale dove, partendo dalla Mission aziendale, si comprende quali siano i temi strategici utili per raggiungere la Vision aziendale. Per fare ciò bisogna capire in primis i valori dell’azienda; i nostri sono:

  • Teamwork, lavorare in squadra creando un senso di appartenenza tra i colleghi basato su valori umani solidi e concreti con gli obiettivi aziendali;
  • Customer satisfaction, operare ed impegnarsi con lo scopo di soddisfare le esigenze del cliente;
  • Chiarezza, relazionarsi con la massima trasparenza tra di noi all’interno dell’azienda e con i clienti;
  • Spirito di innovazione, saper imparare dagli errori, essere sempre aperti a nuove sfide ed iniziative ed essere curiosi del “nuovo”. Per noi l’innovazione è la conditio sine qua non per essere competitivi nei settori di nostra competenza.

 

Bene! Come descriverebbe il suo ambiente di lavoro?

In T.S.T. l’ambiente di lavoro è familiare e dinamico. Ogni giorno si presentano stimolanti sfide: nuovi progetti, nuovi prodotti, nuove idee. Pur essendoci molta varietà e richieste di continui cambiamenti, la nostra Azienda riesce a gestire tutto ciò perché, essendo in un contesto familiare, molte volte anche la figura professionale di riferimento esce dal suo perimetro per venirti incontro e per discutere su problemi o decisioni da prendere.

È ovviamente presente una struttura gerarchica con ruoli precisi, ma, come sostenevo prima parlando di chiarezza, riusciamo a relazionarci con la massima trasparenza, senza necessariamente passare attraverso richieste formali ma semplicemente parlandoci con estrema franchezza e libertà.

 

In che modo la sua azienda stimola il buon operato e la crescita professionale interna?

Il buon operato è stimolato in primis con la sensibilizzazione del personale nel rispetto delle norme di qualità, ad esempio nel settore automotive o medicale ci sono prodotti molto delicati dove è sufficiente produrre un pezzo non conforme per causare la restituzione dell’intero lotto, appunto per questo è importante istruire e sensibilizzare il personale sull’importanza del prodotto.

Quotidianamente cerchiamo di applicare il cosiddetto Kaizen, cioè il miglioramento continuo per semplificare i processi ed evitare di commettere due volte lo stesso errore. Per quanto riguarda la crescita professionale interna, essa è proporzionale all’impegno del personale: in T.S.T. ogni singolo individuo è indispensabile per il raggiungimento degli obiettivi aziendali, a prescindere dal ruolo gerarchico che riveste. Se i ruoli e le funzioni di ogni singolo individuo sono eseguiti nel massimo delle loro potenzialità, l’azienda fidelizza i clienti, ne acquisisce di nuovi e di conseguenza cresce. Se l’azienda prospera garantisce al suo personale prospettive di crescita parallele: l’impegno e la passione sono premiati, oltre ovviamente alle competenze.

 

Ci sono politiche aziendali per la valorizzazione dei giovani talenti che lavorano con voi? Di che tipo?

Per T.S.T. i giovani costituiscono il futuro dell’azienda, soprattutto perché nel nostro settore si è manifestato un vero e proprio gap generazionale tra i profili senior e i profili junior che entrano oggi nel mondo lavorativo e che hanno bisogno di formazione per crescere.

Stiamo cercando di instaurare collaborazioni con istituti professionali locali, con il Politecnico di Torino e con realtà nuove come NETtoWORK per accogliere in azienda profili junior; iniziano con gli stage formativi ed ai più meritevoli diamo l’opportunità in seguito di prolungare la collaborazione con tirocinio e poi assunzione. Ci tengo a dichiarare che non viene loro preclusa nessuna possibilità, abbiamo esempi di profili che hanno avuto una crescita interna esponenziale fino a ricoprire ruoli di gestione manageriale.

 

Se dovesse dare un consiglio ad un/a giovane che voglia lavorare con voi, su quali caratteristiche secondo lei dovrebbe puntare per catturare la vostra attenzione?

Sulla passione e sull’impegno. Noi ricerchiamo persone che abbiano voglia di mettersi in gioco e di crescere. Impegno, passione e resilienza per poter raggiungere i risultati prefissati: questa è la ricetta giusta.

 

Come T.S.T. organizzate anche attività extralavorative per fare anche team building o per puro divertimento?

Molto spesso si organizzano attività spontanee tra colleghi, anche pranzi e cene, in quanto essendo noi un’azienda a carattere familiare si creano conoscenze ed amicizie forti e solide anche fuori dal posto di lavoro.

Frequentemente durante il weekend ci troviamo per fare anche attività sportive, quali escursioni e gite in bici in estate e giornate sugli sci in inverno. In questo modo si esce dal contesto lavorativo per entrare in quello privato e personale dove si rafforza il legame di amicizia e coesione.

 

Bene! Quali sono stati i traguardi e gli obiettivi raggiunti recentemente dall’azienda?

Il traguardo più importante raggiunto di recente è stata la realizzazione della Clean Room ISO 7, un ambiente dedicato per lo stampaggio di articoli medicali. Tale decisione strategica, conseguita nel 2014, ha consentito all’azienda di entrare nel settore dei medical devices: da allora abbiamo investito tempo e risorse per acquisire nuovi clienti e nuovi macchinari. Ora l’obiettivo è fare prosperare tale ramo di attività.

 

Ottimo! Quali sono le caratteristiche di un buon selezionatore?

A mio avviso la caratteristica primaria è comprendere, in mezz’ora o un’ora di colloquio, se il candidato che si ha di fronte possa incorporare i valori aziendali. Oltre alle technical skills, le quali sono basilari, è importante capire quali siano le soft skills del candidato; esse devono coincidere con i valori della nostra azienda.

 

Benissimo! T.S.T. è una delle prime aziende a Torino che hanno creduto in NETtoWORK: perché?

Stiamo ricercando personale e abbiamo deciso di credere in NETtoWORK per innovare il modo di fare recruiting. La vostra piattaforma ha le carte in regola per essere una realtà emergente nel settore HR con un metodo nuovo ed utile per fare recruiting online, quindi abbiamo promosso l’idea di scegliervi per ricercare i giusti candidati.

 

Perfetto! Ringraziamo Umberto Barella per l’intervista e per averci fatto conoscere meglio T.S.T.!

Grazie ancora a voi di NETtoWORK per questa intervista! E’ stato un grande piacere!

 

Vuoi approfondire la tua conoscenza di T.S.T. e autocandidarti per lavorare nell’azienda di Umberto Barella?

Registrati ora su www.nettowork.it ed invia a T.S.T. un Video CV di autocandidatura!

 

Come fare per candidarsi? E’ facile!

 

Step 1– vai su www.nettowork.it

Step 2– compila il form, clicca su Registrati gratis e completa la registrazione

Step 3– completa il tuo profilo con foto e caricando un Video CV di 90 secondi registrato da smartphone per poter avere più offerte e contatti dalle aziende

Step 4– cerca T.S.T. nella sezione “cerca aziende”

Step 5– Invia all’azienda un Video CV dedicato di 90 secondi in cui spieghi perchè sei tu il candidato ideale per questa azienda!

Iscriviti su NETtoWORK
Your Connections, Your Success!

 

iscrizione nettowork
Iscriviti su NETtoWORK – www.nettowork.it