Oggi intervistiamo Alessandro Minetti, presidente di ONE OS srl. Conosciamo meglio l’azienda, una delle prime ad iscriversi su NETtoWORK!

ONE OS nasce a fine 2011 con l’intento di creare un nuovo player di nicchia nel mercato dei contact center, soprattutto focalizzato sui servizi finance, insurance e legati al collocamento di polizze a distanza. Nel tempo i servizi si sono differenziati ma l’attività core principale è rimasta quella di origine. Fin dall’inizio un fatturato importante (3 milioni di € di fatturato al primo anno) e clienti di rilievo (Agos, UnipolSai, a2a energia, Estra Energie) le hanno permesso di avere immediatamente un buon collocamento nel mercato.

Oggi ONE fa parte della holding Call2Net con un fatturato in costante crescita ed opera sulle sedi di Torino, Milano e Prato. La sede di Torino è la principale e più grande con 200 lavoratori.

 

Buongiorno dott. Minetti, grazie di essere qui con noi , è un grande piacere per noi di NETtoWORK avere la possibilità di fare con lei questa intervista!

Buongiorno e grazie a NETtoWORK per questo spazio importante che dedicate a ONE!

 

Prima domanda: Cosa rappresenta per lei lavorare in ONE?

Sicuramente è una sfida e quello che caratterizza ONE è il fatto di tenere in considerazione in maniera importante il contatto con le persone, sempre basandosi sul rispetto e sulla fiducia. Il nostro settore è sicuramente impegnativo ed ha ritmi importanti ma questa attività, se fatta con professionalità, può dare sicuramente molte soddisfazioni.

 

Quali sono i valori principali su cui si basa ONE?

Già nella risposta precedente ho menzionato rispetto e fiducia che sono due pilastri importanti per ONE e per chi lavora nella nostra azienda.

Inoltre nella nostra attività sono altrettanto di rilievo l’affidabilità, la trasparenza, la passione ed essere sempre pronti ad evolverci verso le dinamiche richieste dal mercato, evitando in questo modo di essere tagliati fuori da esso. Essere dinamici e pronti ai cambiamenti è importantissimo.

 

Bene! Come descriverebbe il suo ambiente di lavoro?

Sicuramente è un ottimo ambiente, abbiamo cambiato sede nel 2017, in una struttura nuova. ONE vuole creare ambienti di lavoro gradevoli, dove chi ci lavora si possa trovare a proprio agio nello svolgere questa attività che a volte può risultare un po’ stressante. Presso i nostri contact center non ci sono pareti divisorie alte, questo per dare aria all’ambiente e non renderlo troppo divisivo tra una postazione e l’altra. Abbiamo un’ampia sala break con TV, calciobalilla, distributore di gelati ed alimenti freschi. Abbiamo creato un ambiente piacevole dove le nostre risorse possano lavorare bene.

Dal punto di vista dello spirito, è un ambiente collaborativo e  dinamico, dove il gioco di squadra assume un ruolo importante. Da quest’anno abbiamo introdotto il welfare, sovvenzionandone l’internalizzazione in azienda, in modo da soddisfare i bisogni dei nostri lavoratori e lavoratrici.

 

In che modo la sua azienda stimola il buon operato e la crescita professionale interna?

Innanzitutto cerchiamo di individuare quelle che sono le attitudini, gli skill migliori di una persona, cercando di valorizzarli.  Inoltre dove è possibile cerchiamo di creare dei percorsi di crescita, che vadano chiaramente a soddisfare le esigenze di coordinamento dei gruppi di lavoro.

In alcuni casi abbiamo anche l’opportunità di trasferire le risorse in altri siti,  come Call2Net abbiamo 7 siti sul territorio nazionale., per formarsi e crescere professionalmente o per soddisfare esigenze personali.

 

Ci sono politiche aziendali per la valorizzazione dei giovani talenti che lavorano con voi? Di che tipo?

Noi cerchiamo sempre figure junior, cioè giovani che vogliano iniziare un percorso in questo settore. Il nostro intento è far loro conoscere la gestione e la relazione con il cliente, creando i presupposti per una futura crescita professionale. Abbiamo istituito una Academy interna, ONE’s got talent, che si occupa di formazione del personale. L’Academy permette di partecipare ad eventi di formazione, finalizzati ad arricchire il bagaglio personale e professionale del personale.

 

Se dovesse dare un consiglio ad un/a giovane che voglia lavorare con voi, su quali caratteristiche secondo lei dovrebbe puntare per catturare la vostra attenzione?

Sicuramente in una persona ricerchiamo versatilità, disponibilità, voglia di mettersi in gioco e umiltà, requisito fondamentale per poter imparare. Non devono mancare la dedizione e la passione per il lavoro.

 

Come ONE organizzate anche attività extralavorative per fare anche team building o per puro divertimento?

Abbiamo istituito il book crossing interno (condivisione libera di libri ndr), presente in tutte le nostre sedi. Abbiamo inoltre intenzione di creare una condivisione di talenti delle diverse persone che lavorano in ONE. Progettiamo di creare cioè degli spazi per dare possibilità alle nostre risorse di condividere in azienda i propri talenti e passioni (arte, cucina, faidate, ecc). Sviluppando poi il tutto in termini anche di gamification: chi si mette in gioco e organizza questi eventi diventa “mentor” della propria passione, acquisendo più punti, e avendo così la possibilità di accedere a dei premi.

 

Bene! Quali sono stati i traguardi e gli obiettivi raggiunti recentemente dall’azienda?

Innanzitutto continuare ad avere la fiducia dei nostri clienti ed attraverso questa riuscire ad acquisirne di nuovi. Contiamo su un 2019 di svolta e sono sicuro che raggiungeremo grandi obiettivi con l’aiuto di tutte le persone che lavorano in ONE, perché il nostro è un gioco di squadra. Inoltre siamo in costante crescita. Infatti quest’anno abbiamo assunto oltre 50 persone sul sito di Torino. Grazie a questo approccio basato sul gioco di squadra riusciamo a dare a tutti quelli che lavorano in azienda prospettive per un futuro di serenità. Chi è sereno lavora meglio e raggiunge meglio i risultati.

 

Ottimo! Quali sono le caratteristiche di un buon selezionatore?

Un buon selezionatore per noi deve essere capace di leggere oltre l’apparenza, cercando di capire come una persona è realmente.

Inoltre deve avere la capacità di trasmettere alle persone che effettuano i colloqui il nostro stile di lavoro, il nostro modo di intendere il rapporto tra persone.

Questo è molto importante perchè spesso c’è molta diffidenza e pregiudizio nei confronti di questo lavoro. Un selezionatore che riesce a rompere questi stereotipi con le persone che ha davanti durante i colloqui per noi è un ottimo selezionatore.

 

Benissimo! ONE è stata tra le prime aziende a credere in NETtoWORK: perché?

ONE ha sempre bisogno di utilizzare realtà nuove che permettano di trovare le risorse giuste per l’azienda. È proprio in quest’ottica che abbiamo avviato la startup innovativa Namu, che opera nel mondo dell’intelligenza artificiale, in ambito sales e marketing. Abbiamo intravisto in NETtoWORK una modalità innovativa di comunicare con chi sta cercando lavoro.

 

Perfetto! Ringraziamo Alessandro Minetti per l’intervista e per averci fatto conoscere meglio ONE!

Grazie ancora a voi di NETtoWORK per questa intervista! E’ stato un grande piacere!

 

Vuoi approfondire la tua conoscenza di ONE e autocandidarti per lavorare nell’azienda di Alessandro Minetti?

Registrati ora su www.nettowork.it ed invia a ONE un Video CV di autocandidatura!

 

Come fare per candidarsi? E’ facile!

 

Step 1– vai su www.nettowork.it

Step 2– compila il form, clicca su Registrati gratis e completa la registrazione

Step 3– completa il tuo profilo con foto e caricando un Video CV di 90 secondi registrato da smartphone per poter avere più offerte e contatti dalle aziende

Step 4– cerca ONE nella sezione “cerca aziende”

Step 5– Invia all’azienda un Video CV dedicato di 90 secondi in cui spieghi perché sei tu il candidato ideale per questa azienda!

Iscriviti su NETtoWORK
Your Connections, Your Success!

iscrizione nettowork
Iscriviti su NETtoWORK – www.nettowork.it