Alternanza Scuola & Lavoro

Quali sono i requisiti per il riscatto della laurea?

Requisiti necessari per il riscatto della laurea

Prima di capire quali sono i requisiti per il riscatto della laurea, andiamo a sottolineare cosa significhi riscattare i propri anni di studio. Il riscatto è un istituto grazie al quale si possono far fruttare, ai fini pensionistici, gli anni spesi tra i libri universitari.

Cosa vuol dire? Significa che l’interessato, tramite il versamento dei contributi dovuti, può farsi riconoscere il tempo e la fatica del “lavoro universitario” ed iniziare ad accumulare il necessario per la sua pensione; tutto ciò, ovviamente, anche senza aver mai svolto attività lavorativa.

Il riscatto di laurea può riguardare l’intero periodo di studi (riscatto totale) o solo una parte (riscatto parziale) e può interessare anche due o più corsi di laurea.

Requisiti per il riscatto della laurea: cos’é necessario?

Il primo dei requisiti per il riscatto della laurea è il conseguimento del diploma di laurea. Quindi, chiunque si sia iscritto all’università ma non abbia completato il proprio percorso di sudi, non avrà diritto al relativo riscatto.

Successivamente, bisogna considerare il percorso di studi, che può riguardare:

  • il diploma universitario, di durata compresa tra i 2 ed i 3 anni;
  • il diploma di laurea, di durata compresa tra i 4 ed i 6 anni;
  • la laurea triennale;
  • la laurea specialistica;
  • il dottorato;
  • il diploma di specializzazione post laurea, di durata minima di 2 anni;
  • il diploma rilasciato da uno degli Istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale, fino al conseguimento del titolo equiparabile al dottorato.

Un altro dei requisiti per il riscatto della laurea prevede che, nel periodo di studio, il soggetto non abbia contemporaneamente svolto attività lavorativa. In quel caso, essendoci stata già un’assicurazione da lavoro, non avrebbe senso richiederne un’altra per lo stesso periodo.

 

Altri dettagli sul riscatto della laurea

Se vuoi scoprire altri dettagli sul riscatto della laurea e altre news sul mondo del lavoro, continua a leggere i nostri articoli; nel frattempo, approfitta e scopri cosa riserva per te NETtoWORK, il portale che mette in contatto aziende e giovani del territorio ha delle interessanti novità.

Entra in NETtoWORK e inizia a ricevere offerte di lavoro!

VAI ALLA PIATTAFORMA

Correlati

Riorganizzazione aziendale: come funziona, quando farla e vantaggi

La riorganizzazione aziendale (in inglese change management) è quella particolare fase della gestione del cambiamento all’interno dell’azienda. Questo processo può essere percepito o come un ostacolo o come un’opportunità stimolante per la crescita: secondo l’Osservatorio di Assochange la maggior parte delle aziende considera il cambiamento una priorità, riconoscendone in alcuni casi l’importanza e l’inevitabilità. Ma […]

Approfondisci

Onboarding aziendale: cos’è e best practice per gestirlo

L’onboarding aziendale è un processo fondamentale per l’integrazione efficace dei nuovi dipendenti. Non si tratta solo di un semplice orientamento, ma di un percorso strutturato che mira a far sentire i neoassunti parte integrante del team, accelerando il loro tempo di apprendimento e aumentando la loro produttività. In questo articolo, vedremo insieme cos’è l’onboarding aziendale […]

Approfondisci