Oggi intervistiamo per la sezione “Storie di Successo” Emiliano Bossi, titolare di High Voltage Labs

 

Emiliano Bossi è diventato titolare della tipografia e studio grafico High Voltage Labs nel 2011. Si occupa di stampe su carta, striscioni, magliette, copertine CD, DVD ed altro.

Buongiorno Emiliano, grazie per essere qui con noi!

Buongiorno e grazie a voi di NETtoWORK per darmi l’opportunità di parlare di High Voltage Labs sul vostro Blog.

 

Prima domanda: come le è venuto in mente di subentrare in questa attività?

In realtà è accaduto quasi per caso. Io ho iniziato a lavorare in una tipografia a Volpiano, in seguito il titolare precedente aveva intenzione di cedere l’attività e quindi, visto che mi son trovato bene a lavorare in questo settore, ho preso la palla al balzo e così sono diventato titolare di High Voltage Labs.

 

Bene. Cosa vi rende unici sul mercato?

Collaboriamo con molte realtà musicali della provincia di Torino, contribuendo alla realizzazione e stampa delle copertine dei loro dischi e dei loro materiali, quindi oltre diciamo all’attività convenzionale tipografica, puntiamo molto a collaborare con queste realtà artistiche della zona.

 

Imprenditori si nasce o si diventa? Nel suo caso si è trasformato in imprenditore vista l’occasione di subentrare e rilevare l’attività? Come è stato questo passo da lavoratore a titolare?

Beh si ovviamente ora ho molte altre responsabilità di prima ed oltre alla parte tecnica devo gestire anche il resto, la parte organizzativa ed aziendale.

 

Qual è stato il suo maggior successo negli ultimi 10 anni?

Come lavoro sicuramente High Voltage Labs è stato ed è il mio successo, anche perchè è un lavoro che mi piace fare e vedo anche i risultati del mio impegno. Oltre al lavoro è piacevole essere contattato sempre di più per fare esposizioni e performance artistiche.

 

Qual è il suo mito? Si ispira ad una persona in particolare?

Mah, non ho proprio una persona in particolare a cui mi ispiro, ce ne sono tante anche non famose, però una in particolare direi di no.

 

Ritiene di essere un capo giusto?

Faccio il possibile per esserlo, ma ho ancora tanta strada da fare e tanto da imparare in questo ruolo.

 

Potesse tornare indietro, cosa modificherebbe del suo percorso lavorativo?

Probabilmente avrei cercato questa opportunità di diventare titolare prima.

 

Come si vede fra dieci anni?

Sempre stanco..(ride)..e spero che High Voltage Labs si affermi come attività ed abbia maggior successo, sempre però rimanendo una realtà di piccole dimensioni ma di grande qualità, con un buon target di clientela maggiormente centrato sul settore artistico.

 

Un aggettivo per descrivere la sua azienda.

Caotica..(ride)..piccola ma di qualità.

 

(Ridiamo)..Ottimo. Quali pregi e difetti vede nella classe imprenditoriale attuale?

Pregi vedo che le altre attività con cui collaboriamo, soprattutto le piccole realtà, puntano a dare sempre maggiore attenzione alla clientela ed alle richieste dei clienti.

Difetti soprattutto nelle aziende più grosse noto una ridotta attenzione verso il cliente.

 

Come azienda, puntate sui giovani?

Ma sicuramente, ovvio che se ho necessita di qualcuno che lavori con macchine più vecchie forse conviene prima collaborare con chi ha già una certa esperienza alle spalle. I giovani sono molto importanti sia per le loro idee innovative che per la loro abilità ad interfacciarsi con il mondo digitale odierno.

 

Che consiglio vuole dare ai giovani che stanno per affacciarsi ora sul mondo del lavoro?

Consiglio di darci sempre dentro, non fermarsi mai ed aggiornarsi sempre per essere sempre sul pezzo!

 

Bene, ottimo. Ringraziamo Emiliano Bossi per l’intervista!

Grazie a voi! E’ stato un piacere!

 

Iscriviti su NETtoWORK
Your Connections, Your Success!

iscrizione nettowork
Iscriviti su NETtoWORK – www.nettowork.it